Bullismo COME DIFENDERSI – CONSIGLI

Beastar Bullismo

Bullismo come difendersi?

“I bulli vogliono vedere se riescono a farti stare male.  Se non gli dai soddisfazione, perdono interesse”.

1. NON ARRABBIARTI. Quando mi facevano uno scherzo cattivo o dicevano qualcosa per farmi del male non riuscivo a non piangere o a non arrabbiarmi. Loro si divertivano, perché capivano quali erano i miei punti deboli e che potevano ferirmi facilmente. Solo adesso mi rendo conto che la cosa migliore sarebbe stata IGNORARLI COMPLETAMENTE, non prendermela così tanto quando iniziavano a dirmi cose cattive, perché i miei pianti erano per loro motivi di continuare quei “giochi” e per fare sempre peggio. Se si fossero resi conto che non era divertente prendersela con me perché non reagivo, avrebbero smesso e trovato un altro “passatempo”.

2. NON VENDICARTI. La vendetta non risolve nulla, peggiora solo le cose. La vendetta è per loro come averli sfidati e li porterà a fare ancora peggio, e non si concluderà mai nulla.

3. NON REAGIRE. Quando il bullo ti provoca o ti fa del male, non reagire facendo a botte con lui o facendogli del male. Una volta ero così arrabbiata che mi difesi, spingendo la mia bulla e lei scoppiò in lacrime disperata, dicendo alle maestre che ero stata io, che le avevo fatto male. Fui io ad apparire cattiva e violenta! Quindi MANTENETE LA CALMA.
Se vuole costringerti a fare ciò che non vuoi, rispondi “NO” con voce decisa.

4. Se il bullo vuole le tue cose, non vale la pena bisticciare. Al momento lasciagli pure prendere ciò che vuole però poi raccontalo subito ad un adulto.

5. UMORISMO. Rispondi al bullo come lui non si aspetta. Fai capire al bullo che non hai paura di lui e che sei più intelligente e spiritoso. Così lo metterai in imbarazzo e ti lascerà stare. Usa il senso dell’umorismo. 

6. ALLONTANATI. Quando il bullo vuole provocarti, fai finta di niente e allontanati.

7. LA PAROLA SEGRETA E’ SICUREZZA. Cerca di acquistare più sicurezza. “I bulli si accorgono se sei teso o insicuro e potrebbero sfruttare questo fatto per annientare quel po’ di sicurezza che hai”.

8. SCRIVI UN DIARIO. Ogni volta che il bullo ti fa del male scrivilo sul tuo diario. Il diario ti aiuterà a ricordare meglio come sono andate le cose. Oppure trova un modo per sfogarti o stare meglio, come un hobby (scrivere, disegnare, fare musica…). Io ho usato la scrittura per stare meglio e mi ha aiutato davvero molto. Anche se non si può tenere tutto dentro!

9. PARLA, PARLA, PARLA! L’UNICA COSA CHE DEVI FARE E SUBITO E’ PARLARE.I bulli si sentono forti finché si muovono nell’ombra. Parlarne può essere il primo passo per mettere fine all’incubo. Parlane con un adulto di cui ti fidi, con i tuoi genitori, con gli insegnanti, con il tuo medico. Non puoi sempre affrontare le cose da solo!

10. Se sai che qualcuno subisce prepotenze PARLA CON UN ADULTO. Questo non è fare la spia ma aiutare gli altri.  Potresti essere tu al suo posto e saresti felice se qualcuno ti aiutasse e segnala con un SMS al 43002 con un accorgimento, quello di indicare per esteso, ad inizio testo, la provincia ed, eventualmente, la scuola. Poi si illustra la segnalazione con un massimo di 150 caratteri. Non è necessario firmarsi. L’ sms viene automaticamente rimbalzato alla questura competente.

Per un aiuto immediato rivolgersi a:

113 Polizia di Stato

114 Emergenza Infanzia

112 Carabinieri

19696 Telefono Azzurro (linea gratuita fino ai 14 anni)

199.15.15.15 Telefono Azzurro (linea istituzionale dai 14 anni in su e per gli adulti)

Se avete altri consigli scriveteli nei commenti, possono essere preziosi!

The following two tabs change content below.
Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi 🙂

Ultimi post di No Bullismo (vedi tutti)

No Bullismo

Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*