Demi Lovato era vittima di bullismo da adolescente

Demi lovato era vittima di bullismo
Demi lovato era vittima di bullismo
Demi Lovato era vittima di bullismo. Ha sofferto ed è stata a lungo vittima di violenze da parte delle sue coetanee da bambina. Ora vuole aiutare gli altri che si trovano nella stessa situazione.
“Avevo 12 anni. Facevo parte del gruppo più popolare. Un giorno cominciarono a girare voci su di me e all’ora di pranzo tutti mi odiavano. Ho ricevuto minacce sul telefono. Facevamo petizioni del tipo: se odi Demi Lovato firma qui. Nel bagno c’era la parete dedicata all’odio di Demi, dove la gente scriveva cose orribili. Non potevano dirmi altro che sei grassa o brutta. bulli mi soffocavano in tutto e per tutto.  Ora voglio aiutare la lotta contro il bullismo. Voglio che i giovani abbiano più autostima. Se siete vittime di bullismo, la cosa migliore che potete fare è parlarne con qualcuno. Poi, dovete focalizzare le vostre energie su qualcosa di più positivo. Se qualcuno vi dà fastidio usatelo come motivazione, focalizzatevi sulla scuola o trovatevi un hobby”.
Demi Lovato era vittima di bullismo ma oggi è una “Guerriera” come lei stessa canta in una delle sue più celebri canzoni. E’ diventata un modello per molti giovani, soprattutto per coloro che si trovano a vivere situazioni simili a quelle attraversate da Demi e che vedono in lei un punto di riferimento e una speranza per riuscire ad uscirne e vincere contro i bulli.
Adesso sono un guerriero 
Adesso ho la pelle più spessa
Adesso sono un guerriero
Sono più forte che mai
E la mia armatura è fatta di acciaio, non puoi toccarmi
Sono un guerriero
E non potrai mai più ferirmi
The following two tabs change content below.
Ciao. Sono Anna e ho creato questo blog perché è un problema che mi sta molto a cuore. Scrivetemi o aggiungetemi sui miei social network. Un bacio

Ultimi post di Anna Saggese (vedi tutti)

Anna Saggese

Ciao. Sono Anna e ho creato questo blog perché è un problema che mi sta molto a cuore. Scrivetemi o aggiungetemi sui miei social network. Un bacio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*