Stasera in scena “L’ultimo dei bulli” per la Giornata Nazionale giovani contro il bullismo

0

image1

A portare in scena lo spettacolo sono i ragazzi di Bulli Stop (Associazione Nazionale Giovani Uniti Contro il Bullismo) con gli studenti dell’Istituto Paritario G. G. Visconti e il Premio Curcio per le Attività Creative.

La recitazione può sconfiggere il bullismo, il palcoscenico può stravolgere quei ruoli che condannano tanti adolescenti a fare e a farsi del male. E’ questa la sfida di circa 250 studenti che, in questo spettacolo, raccontano la fatica e il successo del loro percorso per contrastare il bullismo.

‘L’ultimo dei Bulli’ è una originale e significativa rappresentazione teatrale dedicata alle vittime del bullismo, uno spettacolo in cui questa piaga sociale, frutto d’ignoranza che si nutre dell’incapacità di comunicare, è superata con il Teatro d’AnimAzione Pedagogico, teoria della Docente Universitaria di Roma Tre Giovanna Pini.

Ecco la trama
La vita non è altro che una serie di decisioni prese o non prese, giuste o sbagliate, occasioni che mai più ricapiteranno o del tutto ininfluenti. Ma cosa sarebbe successo se… La vita adolescenziale è messa in scena seguendo due delle mille strade che ognuno di noi è obbligato a scegliere, cosi attraverso violenza e non violenza, giusto e sbagliato, corretto e scorretto gli studenti mostrano il loro punto di vista. Cosa sarebbe successo se…”

Lo spettacolo viene, ogni anno, dedicato alla prima vittima di bullismo italiana, Francesco Scerbo, un quattordicenne ucciso per mano di un bullo. Alla serata partecipano le mamme di Francesco RENATA SCERBO, di Diego MIRA MANCIOLI e di Andrea TERESA MANES, giovani uccisi da atti di bullismo. Mamme coraggiose che dedicano la loro vita alla prevenzione del bullismo.

Lo spettacolo è stato riconosciuto dall’Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping come miglior evento sociale giovanile e vanta di numerosi patrocini.

Nel corso della serata verranno assegnati riconoscimenti ad alcuni personaggi che si sono distinti nel sociale.

Premio i-Paint, riservato ai giovani che si sono distinti per l’impegno nella lotta al bullismo, va ai ragazzi dell’Associazione “Il Rifugio di Francesco Scerbo” che hanno messo in scena uno spettacolo di grande valore per denunciare la gravità del bullismo

Premio Armando Curcio, riservato ad un personaggio della cultura che si è distinto nell’occuparsi di tematiche culturali di grande rilevanza sociale, va a Luca Barbareschi

Premio Unik, riservato ad un personaggio che si è distinto nell’ambito creativo, trovando innovative idee per affrontare tematiche sociali, va a Simona Izzo

Leggi anche:  Mila Kunis era chiamata "dumbo", adesso è un bellissimo cigno.

Verranno assegnati inoltre il Premio Talco, riservato ad un personaggio dello sport che si è distinto nell’ambito del sociale, ed altri riconoscimenti che saranno consegnati a sorpresa dai ragazzi.

The following two tabs change content below.
Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*