Mai più bullismo in TV – Quando Televisione fa rima con educazione

Quando le iniziative non vengono dall’educazione, fa piacere constatare che la televisione non è solo un’accozzaglia di spazzatura a basso costo. Sembra essere questo il caso di MAI PIU’ BULLISMO, che andrà in onda a partire dal 28 novembre su Rai 2.

Di cosa si tratta?

Di un programma che cerca di mettere in luce la problematica del bullismo, affrontandola sotto un’ottica positiva e agendo concretamente su singole situazioni. L’idea è quella di aiutare ragazzi e ragazze presi di mira, fornendo loro una microcamera con registratore per poter cogliere i bulli sul fatto.

Il programma non vuole essere punitivo, ma educativo e coinvolgere vittime, bulli, famiglie e scuole in un approccio Pablo-Trinciacostruttivo e basato sul dialogo. Lo scopo è quello di permettere alle vittime di bullismo di riappropriarsi della loro vita.

L’unica cosa a lasciare un po’ perplessi, forse, è la scelta della seconda serata. Non sarebbe il caso di dare più visibilità alla questione con una più efficace prima serata? In ogni caso l’iniziativa ci piace.

A presentare è Pablo Trincia, ex Iena, che afferma di essere stato lui stesso vittima di bullismo. Staremo a vedere cosa ne verrà fuori.

Perciò, se ti trovi in questa situazione, se vieni preso di mira con insulti, intimidazioni, se vieni escluso sistematicamente e non ne puoi più, questa potrebbe essere la soluzione ai tuoi problemi.

Ci sono vari modi per contattare la redazione per poter essere aiutato:

– scrivi a [email protected]

– scrivi via whatsapp al 3938129359

– telefona direttamente alla redazione

C’è anche una pagina facebook:

https://www.facebook.com/Mai-Pi%C3%B9-Bullismo-192945671092737/?fref=ts

Cosa aspetti? J

E ricorda che il problema non sei tu!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*