Governo: 2 milioni e linee guida per combattere il bullismo.

0

Linee guida Miur bullismo cyberbullismo

Il Ministero dell’istruzione  ha di recente presentato le Linee di orientamento per azioni di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo. Le linee di orientamento, che saranno diffuse in tutte le scuole italiane.

Il documento prevede:

– Il trasferimento delle funzioni attualmente svolte dagli Osservatori regionali ai Centri territoriali di supporto (Cts). I Cts sono punti di riferimento per le scuole e coordinano le proprie attività con province, comuni, associazioni e altri soggetti, assicurando di offrire i servizi e supporto necessario per gli alunni vittime di episodi di bullismo, cyberbullismo, stalking e cyberstalking.

Le scuole hanno il compito di realizzare interventi mirati alla prevenzione e al contrasto del bullismo e cyberbullismo, offrendo lezioni di web sicuro e aggiornando il regolamento scolastico con una sezione dedicata all’uso di smartphone e computer. Prevista anche la formazione degli insegnanti sia sul piano psico-pedagogico sia sulle nuove tecnologie.

 

Il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini commenta:

Si tratta di linee guida rivolte sia agli studenti, che devono acquisire la consapevolezza di avere davanti a loro “un’autostrada” e che per “usarla con sicurezza e coscienza devono avere una patente”, sia alle famiglie che “non devono essere lasciate sole ma devono anche collaborare e non creare un rapporto di ostilità verso la scuola”.

E sono rivolte pure alla scuola, ai dirigenti e agli insegnanti, motori della svolta, che hanno bisogno di una preparazione adeguata visti i temi delicati.

Non è una pillola che cura nell’immediato né una bacchetta magica, ma uno strumento con risorse, 2 milioni di euro, che permetterà di fare passi avanti.

The following two tabs change content below.
Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi 🙂
Leggi anche:  TELEFONO AZZURRO AL GIFFONI FILM FESTIVAL: I GIOVANI POSSONO FERMARE IL BULLISMO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

*