Ebola, arriva anche l’emergenza bullismo nelle scuole, vittime i ragazzini africani

Tempi duri per i ragazzini africani nelle scuole di New York. Sin dall’inizio della diffusione del virus Ebola in Africa Occidentale si trovano sempre più spesso a dover fare i conti con una nuova forma di bullismo.
Due fratelli senegalesi di soli 11 e 13 anni sono stati picchiati in un parco giochi, così violentemente che sono stati portati al pronto soccorso.  I loro bulli cantavano: “Ebola! Andate via di qui!”
Nel corso di una partita di calcio della scuola a Nazareth, in Pennsylvania, un ragazzo di 16 ani, che si era trasferito dalla Guinea in Africa occidentale tre anni fa, è stato insultavano “Ebola” dai giocatori della squadra avversaria .

L’ African Advocacy Council è pertanto allarmato, e ha esortato le scuole e i dirigenti della città di New York ad adottare misure per proteggere i ragazzi dal bullismo.

The following two tabs change content below.
Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi 🙂

Ultimi post di No Bullismo (vedi tutti)

No Bullismo

Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*