Bullismo e violenza psicologica

Bullismo psicologico

Sempre di più si sente parlare di violenza psicologica. Nella maggior parte dei casi le vittime non si accorgono neanche di subire un maltrattamento, una continua oppressione. Colui che compie violenza psicologica in gruppo o da solo cerca di convincere una persona o più persone delle loro “errate” percezione della realtà, modo di intrattenere i rapporti sociali, modo di vivere con se stesso e con gli altri etc.

La vittima di una violenza psicologica spesso non si avvede di averla subita e diventa insicura, irritabile, depressa e persino violenta. Inoltre la vittima crede di essere pazza, isterica, depressa o paranoica etc.

Coloro che compiono violenza psicologica usano frasi di humour, di ironia, di commenti innocenti che vanno dritti ai punti deboli di colui che la subisce.

Ci sono sempre più casi di bullismo che portano anche alla morte delle vittime come si è visto nella cronaca degli ultimi anni: persone che per esempio vengono prese in giro sia nella realtà che nel web riguardo ai loro orientamenti sessuali.

Ci sono film che parlano di questi maltrattamenti, che parlano sempre più di bullismo e violenza psicologica attuata in ambito familiare, in ambito lavorativo, in ambito scolastico etc. La violenza psicologica è fatta di parole e comportamenti ripetuti nel tempo e volti ad intaccare la dignità o l’integrità fisica e mentale della vittima: si tratta spesso di umiliazioni, di manovre atte ad isolare l’individuo socialmente, farlo sentire inadeguato, anormale, emarginato.

A caratterizzare la violenza psicologica vi sono comportamenti dispregiativi e denigratori sistematici, parole sprezzanti, ridicolizzazioni, rimproveri e critiche avvilenti.

La violenza psicologica e il bullismo sono fenomeni sempre più comuni nella società contemporanea, fenomeni invisibili, impuniti dalla legge, fenomeni che purtroppo generano vittime e anche morti, fenomeni su cui l’opinione pubblica dovrebbe spendere qualche parola in più, fenomeni che non dovrebbero saltare agli onori della cronaca solo quando c’è il morto.

LINK ALLA FONTE

The following two tabs change content below.
Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi 🙂

Ultimi post di No Bullismo (vedi tutti)

No Bullismo

Questo sito è dedicato ai bambini, agli adolescenti e ai genitori. Se ti piace, seguici sui nostri social e unisciti a noi :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*